CALENDARIO APPROVAZIONE BILANCIO 2011

 

Adempimento
Soggetto tenuto all'adempimento
Scadenza
Data ultima per esercizio chiuso al 31 dicembre 2011

Termine

ordinario
Termine prorogato
Predisposizione progetto di bilancio
Organo amministrativo

Entro 30 giorni dalla data fissata per l'assemblea di approvazione

(art.2429, co.1, c.c.)
30 marzo 2012
29 maggio 2012
Predisposizione relazione sulla gestione
Consegna progetto di bilancio e relazione sulla gestione al Collegio sindacale
Consegna progetto di bilancio e relazione sulla gestione al Revisore contabile
Deposito progetto di bilancio e allegati, relazioni degli organi di controllo presso la sede sociale

Organo amministrativo

+

organi di controllo

Entro 15 giorni dalla data fissata per l'assemblea di approvazione

(art.2429, co.1, c.c.)
14 aprile 2012
13 giugno 2012
Celebrazione assemblea per approvazione bilancio
Convocazione a cura organo amministrativo

Entro 120 180 giorni dalla chiusura dell'esercizio

(art.2364, co.2, c.c.)
29 aprile 2012
28 giugno 2012
Deposito del bilancio approvato presso il Registro delle imprese
Organo amministrativo

Entro 30 giorni dall'approvazione del bilancio

(art.2435, co.1, c.c.)
29 maggio 2012

28 luglio

2012

Le società non quotate hanno, ai sensi di quanto prevede l'art.2364 del c.c., la possibilità di rinviare l'approvazione del bilancio nel più lungo termine di 180 giorni dalla chiusura dell'esercizio, anche se continua a rimanere valida l'annotazione che (dal 2004) la possibilità di procrastinare l'assemblea di approvazione del bilancio (a parte la redazione del bilancio consolidato, che rappresenta una situazione di rinvio che può operare in ogni caso) vale solo se sussistono esigenze legate alla struttura e all'oggetto della società: situazioni, queste, sempre da valutare con grande attenzione, in quanto connesse con fattori interni alla società, come la sua particolare organizzazione o l'attività svolta.

Esempi di particolari esigenze legate a oggetto e struttura che consentono l'approvazione nei 180 giorni.
Holding (o società con partecipazioni rilevanti) che deve acquisire i bilanci delle partecipate per la valutazione delle azioni o per iscrivere i dividendi per maturazione. Società di comodo in attesa di interpello disapplicativo.
Imprese con diversi sedi (o unità operative, o cantieri) che necessitano di tempi lunghi per acquisire i dati ai fini delle valutazioni delle rimanenze o delle commesse. Società interessate da operazioni di riorganizzazione (fusioni, scissioni, conferimenti) che hanno comportato una revisione della struttura organizzativa.
Adesione al consolidato fiscale con necessità di attendere i dati delle diverse società per elaborare il calcolo delle imposte e gli addebiti/accrediti intercompany . Altri problemi valutativi legati alla particolare attività svolta dalla società che richiedono un'analisi dell'andamento del mercato nei primi mesi del nuovo esercizio.

I fattori esterni e occasionali non sono di norma ritenuti idonei agli effetti del rinvio.

<< Indietro